Acquaticità in gravidanza

Il nuoto non è consigliato solo una volta nato il bambino, con i corsi di nuoto neonatale. Anche in gravidanza fare movimento in acqua è un’attività ideale: la mamma in attesa può trarne molti benefici, alleviando il peso del pancione, stando in movimento e godendosi la coccola dell’acqua attorno al corpo.

Acquaticità in gravidanza: quali sono i benefici dei corsi in piscina in gravidanza, a livello fisico e a livello mentale

Come funzionano i corsi di acquaticità in gravidanza?

Solitamente, durante il corso di acquaticità in gravidanza le donne incinte seguono le indicazioni di un educatore o di un’educatrice, solitamente puericultori, educatori perinatali o istruttori di nuoto qualificati, che indicano movimenti ed esercizi volti ad alleviare il mal di schiena, a usare muscoli utili durante la gestazione e durante il parto e a godere il rilassamento portato dall’acqua.

Durante il corso vengono proposti esercizi per la mobilità delle articolazioni, per il rafforzamento dei muscoli ed esercizi di ginnastica dolce, di stretching, di respirazione e di rilassamento.

Il tutto si svolge in piscina, solitamente in quella bassa, con l’acqua riscaldata a circa 30-32 gradi, in un ambiente intimo con poche donne in dolce attesa, nell’intimità del piccolo gruppo e nel rispetto di tutte le mamme.

I benefici fisici dell’acqua per le donne incinte

Fare movimento in acqua durante la gravidanza aiuta la futura mamma sia a livello fisico sia a livello psicologico. Per quanto riguarda il corpo, lavorando sulle zone e sui muscoli interessati durante la gravidanza e durante il parto, la gestante prende confidenza con essi e di conseguenza acquisisce serenità. La colonna vertebrale, il perineo e i suoi muscoli, il bacino: sono molte le zone interessate.

Altro beneficio è un beneficio immediato: si tratta del sollievo provato dalla mamma in dolce attesa a contatto con l’acqua, che per sua natura solleva un po’ del peso della pancia alleviando i dolori alla schiena e alla muscolatura in generale. Aumentando il peso in gravidanza, infatti, la donna fa spesso esperienza di un nuovo tipo di mal di schiena (soprattutto nella zona lombo-sacrale), che può però diminuire in piscina, dove la percezione del peso del corpo si riduce di un sesto rispetto allo stare fuori dall’acqua.

L’acqua e il movimento in essa, poi, sono molto stimolanti e hanno un effetto drenante sul corpo, stimolando la circolazione sanguigna soprattutto a livello delle gambe e migliorando allo stesso tempo l’ossigenazione dei tessuti.

I benefici mentali dei corsi di acquaticità in gravidanza

A livello mentale, i corsi di acquaticità prenatale permettono di rilassarsi, regolarizzare la respirazione e alleviare le tensioni mentali e fisiche, ascoltando il proprio corpo, il proprio bambino e il proprio respiro.

Rilassandosi e facendosi cullare dall’acqua, quindi, le future mamme possono connettere al meglio con il proprio corpo e il proprio bambino, lasciando vagare i pensieri, lasciando da parte le paure e trasmettendo la propria serenità al bimbo in grembo.

spot_img

Tag più popolari

spot_img

Potrebbero interessarti...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here