spot_img

L’olio di cocco Coccoon di Loliettoo, etico e finalmente senza additivi

L’olio di cocco in gravidanza è un alleato speciale ed efficace, in primo luogo contro le smagliature, ma anche per idratare capelli e pelle in generale. Sceglierlo biologico, ecologico ed etico è però fondamentale, perché mantenere nel mondo l’agrobiodiversità passa anche dalle nostre scelte di consumo.

L’olio di cocco Coccoon di Loliettoo, etico e finalmente senza additivi: perché scegliere Coccoon e come usarlo in gravidanza

L’olio di cocco in gravidanza e in famiglia

Grazie all’acido laurico contenuto, l’olio di cocco è un prodotto molto indicato in gravidanza, poiché le sue proprietà emollienti e purificanti permettono di prevenire le smagliature, spalmandolo e massaggiandolo ogni giorno sulla pelle. 

Lenitivo, è consigliato anche per idratare il seno e i capezzoli quando questi vengono sollecitati dall’allattamento, ed è possibile utilizzarlo per tutta la famiglia come crema idratante e ammorbidente, oppure come maschera per capelli secchi e disidratati.

L’agrobiodiversità

L’agrobiodiversità è “l’insieme di tutte le componenti della diversità biologica rilevanti per l’agricoltura e l’agroecosistema, tra le quali le varietà delle specie vegetali coltivate, le razze delle specie animali di interesse zootecnico, le specie di insetti (per es., api, baco da seta) e microrganismi (per es., lieviti, batteri, micorrize) utili”. Così dice l’enciclopedia Treccani (https://www.treccani.it/enciclopedia/agrobiodiversita/), indicando un concetto fondamentale per la salute del pianeta. 

Le aziende che scelgono di preservare questa agrobiodiversità, quindi, sono da preferire a tutte le altre. Un discorso da applicare alla scelta dell’olio di cocco: in questo caso una delle aziende più sostenibili e a filiera corta è LOLIETTOO®.

L’olio di cocco Loliettoo

LOLIETTOO® è una Start Up Innovativa fondata all’interno del programma di Dottorato Internazionale in Agrobiodiversità dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa da Sara di Benedetto insieme al marito, il Dr Edoardo Bertolini, per anni come assegnista di ricerca presso la Scuola. 

La startup sviluppa quindi una solida comunità a livello mondiale di coltivatori di semi oleaginosi per la produzione locale di olio, selezionati con cura e professionalità da esperti del settore. Vuole in altre parole produrre e lavorare direttamente nei centri di origine i semi, orientandosi così verso i centri geografici dove vi è la più alta concentrazione di biodiversità della specie vegetale d’interesse.” In questo, siamo i primi al mondo ad avere un’estesa ramificazione di esperti di genetica agraria in grado di selezionare e verificare tutti i passaggi della filiera produttiva: dal controllo diretto della qualità della coltivazione, della raccolta e della lavorazione in loco fino al prodotto finale”, spiega Sara De Benedetti. “Da qui emerge, oltre all’efficienza produttiva, anche l’aspetto sociale della nostra realtà che è in grado di fornire lavoro in paesi in via di sviluppo”. 

Uno dei prodotti di Loliettoo è l’olio di cocco Coccoon, olio di cocco puro e crudo ottenuto dalla spremitura a freddo artigianale della polpa del cocco raccolto sulle palme che crescono spontanee nelle piantagioni della comunità agricola indonesiana. Puro al 100% e senza additivi, non raffinato e senza profumo, ha intense proprietà emollienti e purificanti e può essere utilizzato non solo in gravidanza, ma anche una volta che il bebè è nato, per combattere le irritazioni da pannolino e per eseguire i piccoli massaggi.

spot_img

Tag più popolari

spot_img
spot_img

Potrebbero interessarti...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here