spot_img

L’olio massaggio NeBiolina

L’olio massaggio è un acquisto molto consigliato in gravidanza, per due motivi: per prevenire le smagliature e per praticare i massaggi al pancione; e per sfruttarlo dopo, una volta nato il bambino, per delicati massaggi che rafforzano il legame pelle a pelle.

La scelta deve però ricadere su un olio che sia naturale, delicato e biologico, ricco di componenti pensate apposta per la gravidanza e la prima infanzia.

L’olio massaggio NeBiolina: l’olio per massaggi a base di avena pensato per la gestazione e per i primi mesi del bebè

NeBiolina

NeBiolina è una linea cosmesica italiana che unisce sicurezza degli ingredienti e piacevolezza d’uso, utilizzando su tutto l’estratto di avena biologica e i suoi benefici dermo-cosmetici, che troviamo in preparati per l’infanzia e per l’età adulta.

L’avena biologica, infatti, è ricca di beta-glucano e avenantramidi ed è un ingrediente utilizzato da migliaia di anni per le sue proprietà idratanti, per essere in grado di stimolare la produzione di collagene e per la protezione dai raggi UV (con FDA che l’ha classificata nel 2003 agente protettore della pelle) e dagli agenti ambientali.

L’olio massaggio mamma e bebè

L’olio di avena viene utilizzato quindi anche all’interno dell’olio per massaggi per la mamma e per il neonato. L’avena, in questo caso, protegge la pelle della gestante, ammorbidendola e prevenendo le smagliature, ed è ideale anche per effettuare il massaggio al perineo per preparare i muscoli pelvici al parto. Ventre e perineo sono dunque le zone che possono beneficiarne maggiormente, insieme al resto del corpo che può rilassarsi attraverso un massaggio confortevole.

Nel caso dei bebè, quest’olio è pensato per riequilibrare il film idrolipidico dopo il bagnetto e per proteggere la sua pelle, eseguendo un massaggio rilassante che permette allo stesso tempo di legare a fondo con il proprio bambino attraverso il contatto pelle a pelle con le mani dei genitori.

Come utilizzarlo

Ne bastano poche gocce sul palmo della mano; dopodiché, si strofinano i palmi tra loro e si procede con il massaggio delicato (preferibilmente in movimenti circolari). In alternativa si consiglia di versare poche gocce su un dischetto di cotone, da passare poi sulle zone interessate.

spot_img

Tag più popolari

spot_img
spot_img

Potrebbero interessarti...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here