COME SCEGLIERE LA MIGLIORE BIOBANCA PER LA CONSERVAZIONE DELLE CELLULE STAMINALI DEL PROPRIO BAMBINO

Gravidanza e benessere in questo articolo vuole fornire alle future mamme indicazioni su come scegliere la banca giusta per la conservazione delle cellule staminali del proprio bambino

Quali caratteristiche deve avere una biobanca?

  • La biobanca deve essere certificata

Come prima caratteristica, una biobanca, deve avere un sistema di assicurazione della qualità dei campioni biologici al fine di garantire la loro manipolazione, controllo e crioconservazione ai più elevati standard possibili.

La biobanca perciò deve avere certificati che ne attestino la qualità. È fondamentale che le certificazioni della biobanca siano riconosciute dagli enti sanitari locali e internazionali in quanto, senza questi riconoscimenti, potrebbe essere impedito l’uso dei campioni per trapianti. Le certificazioni ritenute più importanti sono due: Fact-Netcord (specifica per le banche cordonali sia pubbliche che private) e GMP (Good Manufacturing Practices).

Qualora una futura mamma decidesse di conservare le cellule staminali del proprio bambino presso una biobanca che appartiene ad un gruppo di biobanche, è importante verificare che la biobanca scelta possieda “individualmente” le certificazioni indicate dal gruppo. Esistono alcune società che indicano di essere accreditate Fact-NetCord quando in realtà lo è solamente una delle biobanche appartenente allo stesso gruppo. Per visionare direttamente la scheda di Swiss Stem Cells Bank clicca qui (link nascosto)https://accredited.factwebsite.org/.

  • Biobanca di proprietà

È importante che la biobanca scelta per conservare le cellule staminali cordonali sia direttamente la società stessa e non un partner esterno. Il rapporto diretto con la biobanca garantisce un supporto valido per il cliente, non solo per la conservazione del campione ma, eventualmente, anche per terapie standard e sperimentali. 

Le ulteriori caratteristiche da considerare nella scelta di una biobanca sono: 

  • Anni di esperienza della struttura  
  • Partnership di fondazioni e/o centri di ricerca
  • Assistenza e uffici sul territorio italiano
  • Partnership con enti sanitari anche pubblici 

SSCB – Swiss Stem Cells Biotech è una banca che risponde a tutti questi requisiti

CHI È SSCB?

SSCB è una società svizzera per la conservazione delle cellule staminali di sangue/tessuto cordonale attiva dal 2004, non ha mai avuto alcun problema legale o economico. 

SSCB è l’unica banca privata in Svizzera tra le 5 certificate al Mondo ad aver ottenuto la certificazione Fact-NetCord per 10 anni consecutivi, è certificata GMP ed è autorizzata dall’Ufficio Federale svizzero della Sanità Pubblica e dall’ente di vigilanza del farmaco Swissmedic. 

La biobanca Swiss Stem Cells Biotech collabora con SSCF – Swiss Stem Cell Foundation. SSCF è una fondazione indipendente e non-profit, che ha come scopo la ricerca e lo sviluppo nel campo delle Cellule Staminali, la messa a punto di nuove terapie cellulari in ambito umano basate sulle Cellule Staminali, nonché la formazione, la consulenza e la divulgazione a professionisti e al pubblico delle conoscenze in questo campo.

SSCB, grazie all’elevato livello qualitativo, è stata scelta dalla commissione Svizzera di banche pubbliche come biobanca di riferimento nel contesto del progetto pilota di crioconservazione ibrida, questo significa che in caso di necessità i  campioni crioconservati privatamente vengono messi a disposizione nei registri internazionali dei donatori e rilasciati per un eventuale trapianto previo consenso della famiglia. Questa associazione tra pubblico e privato nasce dalla forte volontà di SSCB di rendere disponibile a sempre più persone un bene prezioso come è il sangue del cordone.

SSCB, inoltre, offre da sempre un servizio totalmente gratuito per supportare la ricerca di studi clinici sia per le famiglie che hanno aderito al servizio sia per chiunque si trovi in necessità di un trapianto di cellule staminali. 

Qualsiasi famiglia che si trovasse nella situazione di voler decidere dove crioconservare il sangue cordonale del proprio figlio, può contare sulla direzione medica e scientifica di SSCB che è a disposizione con i propri uffici a Milano, Roma, Zurigo e Vacallo (Ticino).

Per maggiori informazioni sull’iniziativa di SSCB e prendere contatto con in nostri esperti clicca qui oppure chiama il numero verde 800 122 788

spot_img

Tag più popolari

spot_img
Previous articleI Mei Tai
Next articleLa fascia “elastica”

Potrebbero interessarti...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here